2014-01-19

Vai di servo

Ho deciso di iniziare a provare qualche cosa con Arduino.
Con un servo VS-2 messomi a disposizione faccio le prime prove.
Con l'occasione dedico un po' di tempo per stabilizzare il mio ultrabook, purtroppo con un sistema operativo proprietario arrivato alla versione 8, con l'ambiente funzionante per Arduino.
Qualche minuto per l'installazione dell'ambiente che sfrutto per cercare qualche informazione in rete sul servo VS-2 di Vigo http://www.vigorprecision.com.hk e trovo il datasheet per ora non ci faccio tanto ma almeno so che c'è.

Poi si parte con gli esempi disponibili e vado verso quello presente in File / Esempi / Knob e guardando il sorgente vedo che si tratta di un servo comandato da un potenziometro, in base a come viene ruotato il potenziometro ruota il servo.
Non ho voglia di collegare un potenziometro, a volte sono proprio pigro, allora guardo quello presente in File / Esempi / Sweep e penso che faccia di più al caso mio, serve solo il servo (notare il gioco di parole).
Collego con un cavetto il contatto rosso del servo al 5v di Arduino, il nero al Gnd di Arduino e quello arancione al pin 9 di Arduino.
Collego il mio Arduino Duemilanove al PC, parte il riconoscimento dell'hardware, ci mette qualche secondo di troppo secondo i miei gusti.
Avvio il software di Arduino ed imposto il tipo di scheda, appunto Arduino Duemilanove w/ ATMega328 e seleziono la porta come COM3 (l'unica che mi mette a disposizione).
Cliccando sulla freccia nel cerchio (Carica) viene compilato lo sketch e se non ci sono errori viene caricato nella memoria dell'Arduino tramite il cavo USB.
Il programma di esempio funziona perfettamente, il servo, dopo un breve veloce posizionamento, inizia a "spazzolare" tutti i 180° possibili.
Nel video ho filmato dal momento della compilazione al momento in cui inizia a girare il programma.

2013-12-13

Appunti per sviluppo su Android

Se siete capitati su questo post chiarisco che si tratta del mio blocco degli appunti per lo sviluppo di applicazioni Android, un po' un punto di riferimento per i concetti che spesso non mi ricordo, quindi ci saranno alcune note con poche spiegazioni ma se doveste avere necessità di approfondimenti non esitate a scrivere, potrebbe fare da spunto per nuovi post.


Per non far spegnere il video in onResume preso da getWindow().addFlags(WindowManager.LayoutParams.FLAG_KEEP_SCREEN_ON) e FLAG_KEEP_SCREEN_OFF in onPause


Lifecycle dell'applicazione preso da
OS -> {Created -> [Started -> (Resumed -> Paused) -> Stoped] -> Destroyed -> Created -> [Started -> (Resumed -> Paused) -> Stoped] -> Destroyed}


Partenza al boot
        <receiver android:name="MyStartServiceReceiver" >
            <intent-filter>
                <action android:name="android.intent.action.BOOT_COMPLETED" />
            </intent-filter>
        </receiver>

2013-12-04

Doppia console su Eclipse

Utilizzando spesso Eclipse e trovandomi a sviluppare software di comunicazione ho bisogno a volte di consultare contemporaneamente due output di esecuzione di programmi.
Per consultare l'output di esecuzione dei programmi Eclipse mette a disposizione la view Console che di solito si posiziona nello spazio in basso.
Normalmente se si eseguono due programmi gli output di esecuzione vengono visualizzati uno alla volta nella stessa view Console con la possibilità di alternare la visualizzazione.
Se però l'alternanza della visualizzazione risultasse scomoda si può ricorrere ad una funzionalità non del tutto immediata per aprire una nuova view Console in un altro spazio della finestra.
Nella toolbar della view Console c'è un'icona con rappresentata una finestra con un + sovrimpresso, di fianco all'icona c'è un triangolino nero
 che permette di scegliere quale tipo di console visualizzare e tra questi tipi c'è la voce "New Console View" che permette di aggiungere una view Console che si può poi posizionare dove si desidera.

2013-11-01

Finalmente Nexus 5 acquistabile anche in Italia

Google ha deciso di vendere anche in Italia il Nexus 5 che si affianca al già presente Nexus 7 nello store on-line.
Sarà equipaggiato con Android 4.4 (nome in codice KitKat)
I prezzi sono 349 Euro per il modello a 16GB e 399 Euro per il modello a 32GB.
I tempi di spedizione dichiarati sono di 2-3 settimane.
Per tutte le altre informazioni andate sul sito Google Play alla pagina dedicata.

2013-09-19

TouchPal X - tastiera per Android

Con il mio nuovo cellulare ho iniziato ad esplorare qualche nuova tastiera e mi ha particolarmente colpito la TouchPal X con funzione swipe che reagisce molto bene al mio discutibile modo di scrivere.
In aggiunta ha la possibilità di abilitare la predizione delle parole seguenti che si possono scegliere tra quelle proposte trascinandole verso la barra spaziatrice.
L'italiano è completamente supportato e permette anche di abilitare più lingue contemporaneamente.

2013-09-18

Cellulare Acer Liquid Z3

Acer ha annunciato a Luglio 2013 che nella seconda metà di Agosto avrebbe messo in commercio il modello di cellulare Liquid Z3 al prezzo di 99 €, appena sotto la soglia psicologica dei 100 €.
Le caratteristiche annunciate me lo hanno reso interessante e solo la settimana scorsa sono riuscito ad averlo tramite il sito http://www.expansys.it/.
Sono alcuni giorni che lo utilizzo e mi convinco sempre di più di aver acquistato un buon cellulare.
Riassumo le caratteristiche particolari:
Android: 4.2.2
CPU: dual core 1GHz
Memoria RAM: 512MB
Doppia SIM
Risoluzione video: 320x480
Risoluzione fotocamera: 3MP
Possibilità di inserire scheda SD di memoria fino a 32GB

Ha sostituito benissimo il mio precedente cellulare HTC Magic, le dimensioni sono molto simili ma è più leggero.

 Driver per Windows(tm) disponibili all'indirizzo: http://www.acer.it/ac/it/IT/content/drivers selezionando i seguenti dati:
Famiglia prodotti: Smartphones
Serie: Z Series
Prodotti: Z130
Con questi driver il cellulare è collegabile all'utility ADB.

2013-09-05

bash e la pagina di manuale del comando precedente

Mi capita spesso di impartire un comando errato dovuto ad un'opzione errata che mi costringe a consultare la pagina del manuale del comando, quando il nome del comando è breve faccio prima a digitarlo come parametro per il comando man.
Quando il nome del comando è lungo e non trovo a disposizione le configurazioni di "completion" per completare con TAB il nome del comando, ricorro alla sostituzione con history:
man !!:0
questo mi permette di passare a man il parametro 0 (il nome dell'eseguibile) dell'ultimo comando impartito.
Spero che possa risultare utile anche a qualche altro smemorato, buona digitazione! (poca)

2013-06-13

Registrare il desktop in Linux

A tutte le varie alternative, dotate anche di belle interfacce grafiche, preferisco la linea di comando per attivare la registrazione dello schermo.
Serve l pacchetto che offre il comando ffmpeg, per Arch Linux il pacchetto ha lo stesso nome ed attualmente è alla versione 1:1.2.1-1, per le altre non ho indagato ma non sarà difficile trovare il corrispondente.
ffmpeg come riporta nella prima riga la pagina del manuale (man ffmpeg) è un convertitore di video ed in effetti quello che ci serve è convertire quello che viene visualizzato nel nostro desktop in un file video.